Informazioni su Infarto miocardico

Infarto miocardico News

https://www.infartomiocardico.net/

Home; Xagena. Chi siamo · News (IT) · News (EN) · MedicinaNews · MedicineNews · Mappa · Partner · Mappa; Cardiologia. News · Farmaci · Focus. Oncologia. News · Farmaci · Focus · Immunoterapia. OncoHub. OncoDermatologia · OncoEmatologia · OncoGastroenterologia · OncoGeriatria · OncoNeurologia …

Aspirina – Infarto miocardico

https://www.infartomiocardico.net/?q=Aspirina

Infarto miocardico: inibizione piastrinica con Ticagrelor 60 mg versus 90 mg due volte al giorno. Lo studio PEGASUS-TIMI 54 ha studiato 2 dosi di Ticagrelor, 90 mg due volte al giorno ( bid ) e 60 mg bid , per la prevenzione a lungo termine di eventi ischemici in pazienti con precedente infarto mi .

Uso di Ticagrelor a lungo termine in pazienti con precedente infarto …

https://www.infartomiocardico.net/…/uso-di-ticagrelor-a-lungo-termine-in-pazienti-co…

Uso di Ticagrelor a lungo termine in pazienti con precedente infarto miocardico. Non è stato stabilito il potenziale beneficio della doppia terapia antiaggregante dopo un 1 anno da un infarto miocardico. E’ stata studiata l’efficacia e la sicurezza di Ticagrelor ( Brilique ), un antagonista del recettore P2Y12 con efficacia …

Doppia terapia antiaggregante – Infarto miocardico

https://infartomiocardico.net/?q=Doppia%20terapia%20antiaggregante

Terapia medica per la prevenzione secondaria ed esito a lungo termine nei pazienti con infarto miocardico con malattia coronarica non-ostruttiva. L’infarto miocardico con arterie coronariche non-ostruite ( MINOCA ) si verifica nel 5-10% di tutti i pazienti con infarto del miocardio. Gli studi clinici del trattamento per la …

ReoPro – Infarto miocardico

https://www.infartomiocardico.net/?q=ReoPro

Abciximab ed Eparina versus Bivalirudina per infarto miocardico senza sopraslivellamento del tratto ST. La combinazione di inibitori della glicoproteina IIb/IIIa ed Eparina non è stata confrontata con Bivalirudina ( Angiox ) in studi che coinvolgono nello specifico pazienti con infarto del miocardio sen .

Beta-bloccanti – Infarto miocardico

https://www.infartomiocardico.net/?q=Beta-bloccanti

Effetto del Metoprololo somministrato precocemente sulle dimensioni dell’infarto STEMI dopo intervento coronarico percutaneo primario. L’effetto dei beta-bloccanti sulle dimensioni dell’infarto miocardico, usati in combinazione con l’intervento coronarico percutaneo ( PCI ) è sconosciuto. Si ipotizza che il Metoprololo …

Precedente Aggiornamento in Ematologia Successivo Aggiornamenti su Ictus