Cardiologia Newsletter

ALERT Cardiologia !

Top News / Dispositivo sperimentale per l’angina refrattaria

Reducer, un nuovo dispositivo per i pazienti con angina refrattaria

Uno studio di piccole dimensioni ha mostrato che un nuovo dispositivo, Neovasc Reducer, potrebbe fornire sollievo ai pazienti con angina refrattaria. Il dispositivo sperimentale permette di ridurre …

Evidence-based Cardiology

Milioni di persone assumono l’Aspirina in modo improprio

Più di un terzo degli adulti negli Stati Uniti ( più di 50 milioni di persone ) stanno assumendo Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) per la prevenzione primaria e secondaria delle malattie cardiovasco …

News

Mutazioni inattivanti in NPC1L1 e protezione da malattia coronarica

Ezetimibe ( Ezetrol, Zetia ) riduce i livelli plasmatici di colesterolo LDL inibendo l’attività della proteina Niemann-Pick C1-like 1 ( NPC1L1 ). Tuttavia, non è noto se tale inibizione possa ridurre …

Eparina non-frazionata versus Bivalirudina nell’intervento coronarico percutaneo primario

Bivalirudina ( Angiox, Angiomax ), con uso selettivo di agenti inibitori della glicoproteina IIb/IIIa ( GP IIb/IIIa ), è uno standard di cura accettato nell’intervento coronarico percutaneo primario ( …

Farmaci che aumentano i livelli di colesterolo HDL: la risposta a Dalcetrapib varia in base al genotipo

Una nuova ricerca ha dimostrato che gli effetti di Dalcetrapib sugli esiti aterosclerotici possono essere influenzati da polimorfismi del gene ADCY9. Dalcetrapib, un inibitore della proteina di tra …

Rivaroxaban, un nuovo anticoagulante orale: non è stata rilevata differenza tra i tassi di sanguinamento nel mondo reale e in quelli delle sperimentazioni cliniche

Da uno studio osservazionale di ampie dimensioni è emerso che il tasso di sanguinamento maggiore associato a Rivaroxaban ( Xarelto ) nel mondo reale è simile a quello osservato negli studi clinici, e …

Medicina basata sull’Evidenza :: Evidence-based Medicine 

EBM, una branca della Medicina che si propone di facilitare le decisioni diagnostiche e terapeutiche, con risvolti anche nella gestione delle risorse economiche

Extended duration dual antiplatelet therapy was not associated with a difference in the risk of all-cause, cardiovascular, or non-cardiovascular death compared with Aspirin alone

Treatment with Aspirin ( Acetylsalicylic acid ) and a P2Y12 inhibitor is commonly used in patients with cardiovascular disorders. The overall effect of such treatment on all-cause mortality is unknown …

Ambulatory patients with cancer: Heparin may have a small effect on mortality at 12 months and 24 months

Anticoagulation may improve survival in patients with cancer through an antitumor effect in addition to the perceived antithrombotic effect. The purpose of a study was to evaluate the efficacy and …

Cardiovascular risk: effects of blood pressure lowering according to baseline body-mass index

The cardiovascular benefits of blood pressure lowering in obese people compared with people of normal weight might depend on choice of drug. Researchers compared the effects of blood pressure-loweri …

Per iscriversi alla Newsletter Evidence Medicine in inglese

Coloro che sono GIA’ ISCRITTI ad altre Newsletter Xagena possono accedere al Pannello di Controllo al sito XagenaWeb.it inserendo l’indirizzo e-mail con il quale ricevono le Newsletter e la Password personale [ RIPORTATA IN FONDO A OGNI NEWSLETTER ]  E’ importante confermare la modifica cliccando sul tasto SALVA MODIFICA

FarmaExplorer.it :: Motore di Ricerca Specializzato in Farmacologia per i Medici

 

LCZ696, il capostipite di una nuova classe di farmaci, quella degli inibitori del recettore della angiotensina e della neprilisina, modifica il decorso dello scompenso cardiaco

Nuovi dati su LCZ696 per i pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta ( HFrEF ) hanno mostrato che il farmaco sperimentale ha le potenzialità di cambiare il decorso della malattia. Nell’agosto 2014, sono stati … Leggi

Gli Acidi grassi polinsaturi Omega-3 non riducono il rischio di morte improvvisa e di aritmie ventricolari cardiache

Gli Acidi grassi polinsaturi Omega-3 ( PUFA ) hanno dimostrato di avere proprietà antiaritmiche. Tuttavia, gli studi randomizzati hanno mostrato risultati inconsistenti. È stato analizzato l’effetto dei PUFA Omega-3 sulla prevenzione delle aritmie … Leggi

Corlentor / Procoralan per il trattamento della angina stabile e dello scompenso cardiaco: raccomandazioni per ridurre gli eventi avversi a livello cardiaco

Corlentor e Procoralan, disponibili nella formulazione compresse, sono medicinali identici che contengono il principio attivo Ivabradina, che vengono impiegati per trattare i sintomi dell’angina stabile a lungo termine ( dolore al petto dovuto a … Leggi

Precedente Malattie ginecologiche Newsletter Successivo Neurologia Newsletter