Crea sito

Osteoporosi Newsletter

 

ALERT Osteoporosi !
Top News / Rischio superiore al beneficio per il Ranelato di Stronzio ( Protelos / Osseor )

Il PRAC ha raccomandato di non impiegare più lo Stronzio ranelato, Protelos e Osseor, nel trattamento della osteoporosi a causa di gravi rischi cardiovascolari

L’European Medicines Agency ( EMA ) aveva avviato una revisione riguardante Protelos / Osseor, due medicinali contenenti Stronzio ranelato, usati per il trattamento della osteoporosi.La revisione è st …
APPROFONDIMENTO

Ranelato di Stronzio, un farmaco per il trattamento della osteoporosi: il PRAC ha raccomandato la sospensione dell’uso di Protelos / Osseor

Il Comitato di valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza ( PRAC ) ha raccomandato che Protelos / Osselor, non debbano più essere usati per il trattamento della osteoporosi.In aprile 2013 l’EMA ( …

Altre News

Risedronato in bambini con osteogenesi imperfetta

Bambini con osteogenesi imperfetta sono spesso trattati con bifosfonati per via endovenosa.È stato condotto uno studio per valutare sicurezza ed efficacia di Risedronato ( Actonel ), un bifosfonato di …

Denosumab versus Risedronato in donne in postmenopausa con aderenza subottimale alla terapia con Alendronato

Denosumab ( Prolia ) ha dimostrato di ridurre le nuove fratture vertebrali, non-vertebrali e dell’anca nelle donne in postmenopausa con osteoporosi. Nei soggetti naïve al trattamento o precedentemente …
Farmaci sperimentali / Inibitori della sclerostina

Romosozumab mostra significativi incrementi nella densità minerale ossea a livello della colonna vertebrale, dell’anca in toto e del collo del femore nelle donne in postmenopausa

I risultati di uno studio di fase 2 che ha valutato Romosozumab nelle donne in postmenopausa con bassa densità minerale ossea ( BMD) sono stati pubblicati sul The New England Journal of Medicine ( NEJ …

Blosozumab, un anticorpo monoclonale contro la sclerostina nelle donne sane in postmenopausa

Sono stati condotti due studi clinici per valutare la sicurezza, la tollerabilità, la farmacocinetica e la farmacodinamica di dosi singole e multiple ( per via endovenosa [ iv ] e sottocutanea [ SC ] …

 

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST
Assunzione di Calcio con la dieta e rischio di fratture e di osteoporosi

Uno studio di coorte longitudinale e prospettico ha indagato le associazioni tra assunzione a lungo termine di Calcio nella dieta e rischio di fratture di qualsiasi tipo, fratture dell’anca e osteoporosi.La studio si è basato sulla … Leggi

Ruolo potenziale di Odanacatib nel trattamento dell’osteoporosi

La catepsina K è un enzima chiave nella degradazione della matrice ossea organica da parte degli osteoclasti. L’inibizione del riassorbimento osseo osservato in modelli umani e animali carenti di catepsina K ha identificato questo enzima come un … Leggi

Osteoporosi: aumentato rischio di tumore con l’assunzione protratta di Calcitonina

La Calcitonina trova indicazione terapeutica nella prevenzione della perdita acuta di massa ossea dovuta a improvvisa immobilizzazione come in pazienti che hanno recentemente subito fratture di natura osteoporotica; nel trattamento della malattia di … Leggi

Rischio di insufficienza renale e di mortalità dopo somministrazione di Acido Zoledronico nella osteoporosi: FDA impone una nuova controindicazione

L’Acido Zoledronico ( Zoledronato; Stati Uniti: Reclast; Europa: Aclasta ) viene impiegato per: a) trattare o prevenire l’osteoporosi nelle donne dopo la menopausa. L’Acido Zoledronico aiuta a ridurre la possibilità di avere una frattura … Leggi

Lasofoxifene ed eventi cardiovascolari in donne con osteoporosi in postmenopausa

Nello studio PEARL ( Postmenopausal Evaluation and Risk Reduction With Lasofoxifene ), donne assegnate a Lasofoxifene ( Fablyn ) 0.5 mg/giorno hanno mostrato un rischio più basso di eventi di malattia coronarica maggiore e ictus, mentre … Leggi

Cardiologia Newsletter

ALERT Cardiologia !

Risultati misti per Spironolattone nello scompenso cardiaco con frazione di eiezione conservata

Sebbene gli antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi, Spironolattone ( Aldactone ) e Eplerenone ( Inspra ), abbiano dimostrato di essere di beneficio nei pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione del ventricolo sinistro ( FEVS ) ridotta, il loro ruolo nei pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione preservata non era stato finora valutato. […] 

 
APPROFONDIMENTO

Insufficienza cardiaca e frazione di eiezione preservata: risultati misti per lo Spironolattone

Lo studio Aldo-DHF ha dimostrato che nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione preservata, lo Spironolattone ( Aldactone ) migliora la funzione diastolica ventricolare sinistra, m …

Altre News

Gli steroidi aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e mortalità nei pazienti con malattia di Cushing

La malattia di Cushing è associata ad un aumentato rischio di mortalità. In un recente studio si è rilevato che, anche dopo il successo del trattamento, i pazienti esposti a quantità eccessive di cort …

I primi risultati della denervazione renale nella ipertensione resistente lieve sono promettenti

Uno studio pilota ha mostrato che la denervazione renale mediante catetere può rappresentare un trattamento sicuro ed efficace per i pazienti con lieve ipertensione resistente, in modo simile alle oss …

Alti valori pressori durante la gravidanza aumentano il rischio cardiovascolare a lungo termine

La pressione arteriosa alta durante la gravidanza può aumentare il rischio di malattie cardiache e renali e di diabete mellito, più tardi nel corso della vita.Sono state esaminate le forme meno gravi ..

L’aumento dell’uso di diuretico della ansa correlato a sviluppo di pemfigoide bolloso

Lo sviluppo di pemfigoide bolloso è stato preceduto da una aumentata esposizione a diuretici della ansa.Sono stati esaminati 86 pazienti con pemfigoide bolloso ( età media 81.5 anni, 40.7% uomini ) e …

 

Altre News Cardiologia

Rivaroxaban per os una volta al giorno, superiore alla terapia standard nel tromboembolismo venoso

Il profilo rischio-beneficio di Rivaroxaban ( Xarelto ) per os appare più favorevole rispetto alla terapia standard nel trattamento del tromboembolismo venoso sintomatico, secondo una analisi g …

Cessazione del fumo: scarsa efficacia del Bupropione nei fumatori colpiti da infarto miocardico

I risultati dello studio ZESCA ( Zyban as an Effective Smoking Cessation Aid for Patients Following an Acute Coronary Syndrome ) hanno mostrato che il Bupropione è risultato sicuro e ben tollerato, ma …

Nuovi farmaci ipocolesterolemizzanti: inibitori PCSK9

Gli inbitori PCSK9 rappresentano una nuova classe di farmaci, che appaiono essere molto efficaci nell’abbassare i livelli di colesterolo, con o senza le statine.Studio GAUSSAllo studio GAUSS ( G …

Antinfiammatori: Diclofenac associato ad aumentato rischio di eventi cardiovascolari

Una nuova revisione ha mostrato che l’anti-infiammatorio non-steroideo ( FANS ) Diclofenac ( Voltaren ed altri ), spesso impiegato per il trattamento del dolore e della infiammazione causati dalla art ..

Pazienti sottoposti a procedura PCI: il diabete è associato ad aumento degli eventi cardiovascolari a lungo termine negli anziani, soprattutto se trattati con Insulina

Il diabete mellito, particolarmente nei pazienti trattati con Insulina, è risultato associato in modo indipendente a un aumento degli eventi avversi a lungo termine nei soggetti più anzi …

Anticoagulanti nella fibrillazione atriale: gli eventi emorragici con Warfarin sono spesso fatali

I risultati di un ampio studio osservazionale sul Warfarin ( Coumadin ) nei pazienti con fibrillazione atriale ha mostrato che l’incidenza di gravi eventi emorragici è più alta nella vita reale che ne …

Fibrillazione atriale: ablazione transcatetere con radiofrequenza versus terapia farmacologica antiaritmica

Uno studio ha confrontato l’ablazione transcatetere con radiofrequenza con la terapia farmacologica antiaritmica come terapia iniziale per la fibrillazione atriale e non ha rilevato differenze nel bur …

La Digossina appare aumentare il rischio di mortalità nei pazienti con fibrillazione atriale

La Digossina trova impiego, anche, nei pazienti con fibrillazione atriale. Un’analisi post-hoc dello studio AFFIRM ha mostrato un aumento del rischio di mortalità per tutte le cause ( 41% …

I beta-bloccanti possono non essere efficaci in alcuni pazienti con malattia coronarica o con fattori di rischio

I risultati di uno studio osservazionale hanno mostrato che i beta-bloccanti possono non prevenire l’infarto del miocardio, l’ictus o la morte, e possono invece aumentare il rischio di mortalità …

La ri-programmazione degli ICD può aumentare la sopravvivenza

La riprogrammazione di un defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) può prevenire terapie indesiderate e favorire la sopravvivenza.Rispetto ai controlli dotati di ICD con soglie convenzi …

Gastroenterologia Newsletter

ALERT Gastroenterologia !

La chirurgia bariatrica offre benefici metabolici nei pazienti obesi con diabete mellito

I pazienti con diabete mellito di tipo 2 che si sottopongono a chirurgia bariatrica vanno incontro a un miglior controllo glicemico e a una migliore funzione delle cellule beta a livello pancreatico, …

La perdita di peso comporta riduzione o eliminazione dei sintomi di reflusso

I pazienti con sintomi da reflusso gastroesofageo, che hanno perso peso, hanno più probabilità di andare incontro a una riduzione o a una scomparsa della sintomatologia.Come parte dello studio HUNT, s …

Il trattamento precoce della depressione dopo il trapianto di fegato correlato a una migliore sopravvivenza

Uno studio ha mostrato che una adeguata terapia farmacologica per la depressione entro 1 anno dal trapianto di fegato è associata a migliori tassi di sopravvivenza.Sono stati valutati 167 pazienti sot …
Oncologia gastrointestinale

Stivarga per i pazienti con tumore stromale gastrointestinale avanzato

La FDA ha ampliato l’impiego approvato di Regorafenib ( Stivarga ) per il trattamento dei pazienti con tumori stromali del tratto gastrointestinale ( GIST ) che non possono essere rimossi chirurgicamente e non-rispondono al trattamento con Imatinib ( Glivec ) o Sunitinib ( Sutent ).Stivarga è il terzo farmaco approvato dalla FDA per il trattamento dei tumori stromali ga […]

Ramucirumab aumenta la sopravvivenza tra i pazienti con carcinoma gastrico avanzato

Lo studio di fase III REGARD ha mostrato che Ramucirumab è in grado di migliorare in modo significativo la sopravvivenza rispetto al placebo tra i pazienti con carcinoma della giunzione gastroesofagea …

Farmacovigilanza

Sclerosi multipla: Aubagio, black box per epatotossicità e teratogenicità

Aubagio ( Teriflunomide ) è un farmaco che viene assunto per os; inibisce la funzione delle cellule immunitarie specifiche, implicate nella sclerosi multipla. La Teriflunomide è correlat …
Altre News Gastroenterologia

Rischio di progressione maligna nei pazienti con esofago di Barrett

L’esofago di Barrett è una lesione pre-maligna che predispone all’adenocarcinoma esofageo.Tuttavia, l’incidenza riportata di adenocarcinoma esofageo in pazienti con esofago di …

Reslizumab in bambini e adolescenti con esofagite eosinofila

Esofagite eosinofila è una malattia cronica allergica con opzioni di trattamento insufficienti. Studi su animali hanno indicato che IL-5 induce il passaggio di eosinofili nell’esofago.È stato valutato l’effetto di Reslizumab ( Cinquil …

Ipomagnesiemia e inibitori della pompa protonica

Una grave carenza di magnesio associata agli inibitori della pompa protonica è stata descritta con presentazioni cliniche variabili da condizioni pericolose per la vita a crampi muscolari e par …

Reflusso gastroesofageo e asma nei bambini

La relazione tra malattia da reflusso gastroesofageo ( MRGE ) e asma nei bambini è già stata studiata, tuttavia la natura di tale associazione ( se presente ) tra queste due condizioni non è chiara.È stata condotta una … Leggi

Effetto a lungo termine dell’Aspirina sul rischio di cancro nei portatori di carcinoma colorettale ereditario

Studi osservazionali riferiscono meno carcinomi colorettali nei consumatori abituali di Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) e studi randomizzati e controllati hanno mostrato un ridotto rischio di aden …

Tofacitinib, un inibitore orale della Janus chinasi, nella colite ulcerosa 

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica del colon per la quale i trattamenti oggi disponibili non sempre risultano efficaci.Un’ulteriore opzione di trattamento potrebbe essere rappresentata da Tofacitinib ( CP-690,550; … 

Associazione tra Vitamina-D e rischio di tumore del colon-retto

E’ stata condotta una revisione sistematica di studi prospettici per valutare l’associazione tra assunzione di Vitamina-D o livelli ematici di 25-idrossivitamina D, o 25(OH)D, con il rischio di tumore …

Trattamento a lungo termine della colite collagenosa con Budesonide

Un gruppo di Ricercatori in Danimarca ha condotto uno studio per valutare l’efficacia e la sicurezza della terapia a lungo termine con Budesonide per il mantenimento della remissione clinica in pazienti con colite collagenosa.Lo studio … 

Incidenza, prevalenza e sopravvivenza nella pancreatite cronica

I dati basati sulla popolazione riguardanti la pancreatite cronica negli Stati Uniti sono scarsi.Uno studio si è posto l’obiettivo di determinare l’incidenza, la prevalenza e la sopravvivenza relativa …

Esofagite erosiva guarita: Esomeprazolo più efficace del Lansoprazolo nel mantenimento della remissione

Uno studio coordinato da Ricercatori della Mayo Clinic, ha confrontato due inibitori della pompa protonica, Esomeprazolo ( Nexium ) e Lansoprazolo ( Lansox ), nel mantenimento dell’esofagite erosiva guarita e nella risoluzione dei sintomi … 

Gastroenterologia Farmaci News



L’FDA ha permesso l’uso limitato di Zelnorm

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha permesso l’impiego, seppur limitato, di Zelnorm ( Tegaserod ) per il trattamento della sindrome dell’intestino irritabile con costipazione, e costipazione idi … leggi


Tegaserod: aumentato rischio di colecistectomia

Studi riguardanti pazienti trattati con Tegaserod ( Zelnorm ) per la sindrome dell’intestino irritabile, hanno mostrato un aumento del rischio di colecistectomia in associazione a Tegaserod. I dati … leggi

 









Malattie Dermatologiche News

 

Psoriasi a placche, un’alta percentuale di pazienti trattati per 3 anni con Secukinumab ha mantenuto risposta PASI 90 e PASI 100

Nuovi dati hanno dimostrato che i pazienti affetti da psoriasi a placche da moderata a grave, trattati con Secukinumab ( Cosentyx ), raggiungono alti livelli di clearance cutanea, con mantenimento dei …


DRM01, un inibitore del sebo, riduce le lesioni prodotte dall’acne

Un inibitore del sebo per uso topico ha raggiunto gli endpoint primari in uno studio di fase IIa, riducendo significativamente le lesioni infiammatorie e non-infiammatorie nei pazienti con acne vulgar …


Efficacia di Dupilumab, un anticorpo monoclonale diretto contro IL-4 e IL13, nella dermatite atopica da moderata a grave

Sono stati presentati i risultati di uno studio di dose-ranging di fase 2b di Dupilumab in pazienti adulti con dermatite atopica da moderata a grave. Tutte le dosi di Dupilumab hanno incontrato l’end …


Efficacia di Adalimumab nella idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è risultato efficace nel ridurre i comuni i sintomi e i segni clinici della idrosadenite suppurativa, forma moderata-grave, e in modo partico …


Apremilast ha dimostrato miglioramenti clinicamente significativi e sostenuti nei pazienti adulti con psoriasi a placche moderata-grave di pelle, unghie e cuoio capelluto

Sono stati presentati i nuovi dati su Apremilast ( Otezla ), un inibitore selettivo orale della fosfodiesterasi 4 ( PDE4 ), dagli studi di fase III ESTEEM 1 e 2 in pazienti con forma moderata-grave di …


Rigenerazione dei capelli, il primo metodo in grado di indurre la crescita di nuovi capelli umani

I ricercatori della Columbia University Medical Center ( CUMC; Stati Uniti) hanno messo a punto un metodo di ripristino dei capelli che può generare nuova crescita dei capelli umani.L’approccio potreb …


Inibitori della fosfodiesterasi 4: Apremilast efficace nel trattamento della psoriasi a placche

Lo studio ESTEEM 1 ha dimostrato che Apremilast, un farmaco sperimentale ad azione inibitoria della fosfodiesterasi 4 ( PDE-4 ), è efficace nel trattamento della psoriasi, particolarmente nei pazient …


Dupilumab, un anticorpo monoclonale anti-IL-4, nel trattamento della dermatite atopica

Un’analisi di dati aggregati di studi clinici preliminari ha mostrato che nella dermatite atopica, l’attività di malattia si riduce in modo significativo, dopo trattamento con Dupilumab, un anticorp …


Emangiomi infantili: efficacia del beta-bloccante Propranololo

Uno studio randomizzato ha trovato che la maggior parte degli emangiomi infantili va incontro a guarigione completa o quasi completa entro 6 mesi dopo il trattamento con Propranololo, un farmaco beta- …


MK-3222, un anticorpo monoclonale anti-IL-23, nel trattamento della psoriasi cronica a placche

Uno studio randomizzato ha mostrato che il trattamento con un farmaco sperimentale, MK-3222, ha prodotto un miglioramento dello stato di malattia nei tre quarti dei pazienti con psoriasi cronica a pl ..


Terapia neoadiuvante con Vismodegib e difetti estetici da rimozione chirurgica delle lesioni da carcinoma a cellule basali

Uno studio che ha preso in esame alcuni casi clinici ha mostrato che i difetti estetici da rimozione chirurgica delle lesioni da carcinoma a cellule basali sono di minore dimensione nei pazienti che h …


Artrite psoriasica: efficacia del trattamento con Stelara nei pazienti con articolazioni gonfie e doloranti

Ustekinumab ( Stelara ) ha mostrato di essere efficace nei pazienti con artrite psoriasica attiva. Il trattamento con l’inibitore della interleuchina-12 ( IL-12 ) e della interleuchina-23 ( IL-2 …


Interventi per l’impetigine

L’impetigine è una comune infezione batterica superficiale della pelle, che si riscontra più frequentemente nei bambini.Non c’è accordo generale sulla terapia standard e le linee guida per il trattame …


Miglioramento della sopravvivenza con Vemurafenib nel melanoma con mutazione BRAF V600E

Il melanoma metastatico ha una prognosi infausta, con una sopravvivenza media per i pazienti con melanoma di stadio IV che va da 8 a 18 mesi dopo la diagnosi, a seconda del sottostadio. Negli Stati Un …


Il beta-bloccante Propranololo è efficace contro l’emangioma infantile

Il trattamento degli emangiomi infantili con Propranololo ( Inderal ) è risultato significativamente più efficace e molto più sicuro rispetto alla terapia di prima linea standard …

 

Oncologia News















Virologia News










Malattie Infettive News








Sulfamidici e Timetoprim

Attualmente i sulfamidici sono scarsamente impiegati a causa dell’aumento delle resistenze batteriche. Sulfametoxazolo e Trimetoprim sono impiegati in associazione per meglio sfruttare la loro atti … leggi




Patologie Psichiatriche News





Farmaci antiansia: Lorazepam

Il Lorazepam (Tavor) è una sostanza antiansia appartenente alla classe delle benzodiazepine. Non sono noti gli esatti meccanismi d’azione del farmaco. Presubilmente le benzodiazepine esercitano i lor … leggi




Malattie Respiratorie News

Linfopenia, un predittore indipendente di mortalità nella polmonite

Uno studio di coorte retrospettivo ha evidenziato che i pazienti in cura primaria con un basso numero di linfociti anni prima di sviluppare la polmonite presentano un più elevato rischio di mortalità. …


 

Ricoveri e decessi associati a danno polmonare associato all’uso di sigarette elettroniche o svapamento

Al 7 gennaio 2020, in totale 2.558 pazienti ospedalizzati con casi non-fatali e 60 pazienti con casi fatali di danno polmonare associato all’uso di sigarette elettroniche, o svapamento ( EVALI ) sono …


 

Vitamina E acetato nel liquido di lavaggio broncoalveolare associato a EVALI

Non sono stati stabiliti gli agenti causali per l’attuale diffusione nazionale del danno polmonare associato all’uso delle sigarette elettroniche, o vaping ( EVALI ). Il rilevamento di sostanze toss …


 

Malattia polmonare correlata all’uso delle sigarette elettroniche in Illinois e Wisconsin

Le sigarette elettroniche sono dispositivi a batteria che riscaldano un liquido e forniscono all’utilizzatore un prodotto aerosol. Sono state riportate malattie polmonari correlate all’uso di sigare …


 

Asma, BPCO associato ad un aumentato rischio di artrite reumatoide nelle donne

L’asma e la broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) sono entrambe associate a un aumentato rischio di artrite reumatoide, indipendentemente dal fumo e da altre variabili. Gli anticorpi specif …

Pneumobase.it


 

Presentazione clinica, trattamento ed esiti a breve termine delle lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche

Un aumento in corso di lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche ( note anche come E-VALI o VALI ) è iniziato nel marzo 2019, negli Stati Uniti. La causa, la diagnosi, il trattamento e il …


 

Effetti della pressione positiva continua delle vie aeree a lungo termine sulla variazione di peso nei pazienti con apnea ostruttiva del sonno in comorbilità e malattia cardiovascolare

Sebbene prove recenti suggeriscano che il trattamento dell’apnea ostruttiva del sonno ( OSA ) possa causare aumento di peso, gli effetti a lungo termine della pressione positiva continua delle vie aer …


 

Terapia litica per emotorace traumatico trattenuto

La terapia litica intrapleurica rappresenta una importante modalità di trattamento per molti disturbi pleurici, tra cui l’emotorace e l’empiema. L’emotorace traumatico ritenuto è un sottoinsieme com …


 

Apnea ostruttiva del sonno, breve durata del sonno e interazioni con sonnolenza e fattori di rischio cardiometabolico negli adulti: studio ELSA-Brasil

L’apnea ostruttiva del sonno ( OSA ) e la breve durata del sonno ( SSD ) sono frequentemente associati a sintomi diurni e a sregolazione cardiometabolica. Tuttavia, la stragrande maggioranza degli s …


 

Effetto della Morfina in acuto sull’apnea ostruttiva del sonno

Le linee guida di anestesiologia suggeriscono che gli oppioidi peggiorino l’apnea ostruttiva del sonno ( OSA ) nonostante non vi sia alcuna prova randomizzata controllata. È stato quindi condotto un …

Lung Unit


 

Aspergillus e progressione della malattia polmonare nei bambini con fibrosi cistica

L’impatto dell’Aspergillus sulla malattia polmonare nei bambini piccoli con fibrosi cistica è incerto. Si è determinato se le colture respiratorie positive delle specie di Aspergillus siano associat …


 

Microbiota batterico e virale del tratto respiratorio e caratteristiche dell’ospite nei bambini con infezioni del tratto respiratorio inferiore

Le infezioni del tratto respiratorio inferiore ( LRTI ) sono una delle principali cause di morbilità e mortalità infantili. Organismi potenzialmente patogeni sono presenti nel tratto respiratorio ne …


 

Tosse nei pazienti con cancro al polmone

La tosse è comune nei pazienti con tumore polmonare e gli attuali trattamenti antitosse non sono ottimali. Esistono pochi dati pubblicati che descrivono la tosse nei pazienti con tumore al polmone o …


 

Meta-analisi della malattia da reflusso gastroesofageo e fibrosi polmonare idiopatica

La relazione tra malattia da reflusso gastroesofageo ( GERD ) e fibrosi polmonare idiopatica ( IPF ) è controversa. Le attuali linee guida raccomandano che i clinici utilizzino un trattamento antiac …


 

Interventi chirurgici ed endoscopici che riducono il volume polmonare per l’enfisema

L’enfisema grave è una condizione debilitante con poche opzioni di trattamento. Le procedure di riduzione del volume polmonare nel trattamento dell’enfisema grave hanno mostrato risultati eccellenti n …