Crea sito

Neurologia Newsletter

ALERT Neurologia !

Top News / Gravi conseguenze, talora fatali, dopo emorragia intracranica causata dai nuovi anticoagulanti orali

I sanguinamenti cerebrali con i nuovi anticoagulanti orali sono spesso mortali: mortalità a 90 giorni pari al 28%

Uno studio coordinato da ricercatori dell’University of Heidelberg in Germania, ha trovato che le emorragie cerebrali che si verificano nei pazienti trattati con i nuovi anticoagulanti orali ( NOAC …

News Neurologia

Effetto degli Acidi grassi Omega-3, Luteina / Zeaxantina, o di altra integrazione di nutrienti sulla funzione cognitiva

Dati osservazionali hanno suggerito che l’alta assunzione di grassi saturi e basso consumo di verdure possa essere associato a un aumentato rischio di malattia di Alzheimer. Sono stati testati gli e …

Tetraidrocannabinolo per i sintomi neuropsichiatrici nella demenza

E’ stata studiata l’efficacia e la sicurezza di basse dosi di Tetraidrocannabinolo per via orale ( THC ) nel trattamento di sintomi neuropsichiatrici correlati alla demenza mediante uno studio in dopp …

Il rischio di ictus risulta aumentato nei pazienti con malattie autoimmuni dopo herpes zoster

Il rischio di ictus è aumentato del 50% un mese dopo che i pazienti con malattie autoimmuni hanno sofferto di herpes zoster, rispetto ai successivi 2-6 anni. Le terapie immunosoppressive aumentano …

Focus On: Malattia di Parkinson

Depressione e conseguente rischio di malattia di Parkinson

È stato valutato il rischio a lungo termine di malattia di Parkinson dopo la depressione e sono stati valutati i potenziali fattori di confondimento da predisposizione condivisa alle due diagnosi. …

Levodopa-Carbidopa gel intestinale nella malattia di Parkinson avanzata

La terapia con Levodopa nella malattia di Parkinson ( PD ) è spesso associata a complicanze motorie e non-motorie disabilitanti nei pazienti con malattia avanzata a causa dell’assorbimento variabile d …

Symposium: New Frontiers in Neurology

Non-motor symptoms may improve after treatment with Levodopa–Carbidopa intestinal gel in patients with advanced Parkinson’s disease

Researchers have analyzed the evolution of non-motor symptoms and patients’ and neurologists’ clinical global impression ( CGI ) in advanced Parkinson’s disease patients treated with Levodopa–Carbidop …

Women treated with Uric acid had less disability three months after a stroke compared with women given a placebo

Uric acid may lessen women’s disability after stroke, according to new research published in Stroke, journal of American Heart Association ( AHA ). High levels of Uric acid can lead to kidney ston …

Innate immune system modulates the severity of multiple sclerosis: focus on Nr4a1

Multiple sclerosis is triggered by self-reactive T cells that successfully infiltrate the brain and spinal cord where they launch an aggressive autoimmune attack against myelin. Over time, the resulti …

Structural brain alterations in heart failure: implications for risk of Alzheimer’s disease

Cardiovascular disease is a recognized contributor to the pathogenesis of Alzheimer’s disease. Heart failure is a cardiovascular subtype that can be used to model the contribution of cardiovascular di …

MediExplorer.it :: Database di News per i Medici 

Demenza da malattia di Alzheimer: diuretici, sartani e ACE-inibitori riducono il rischio

Una analisi, compiuta da ricercatori della Johns Hopkins su più di 3.000 anziani statunitensi ha mostrato che l’assunzione di alcuni farmaci antipertensivi può ridurre il rischio di demenza dovuta a malattia di Alzheimer. In uno studio, pubblicato … Leggi

Un breve ciclo di trattamento con immunoglobuline per via endovenosa rallenta la malattia di Alzheimer nella fase iniziale

I pazienti con malattia di Alzheimer in fase iniziale trattati con 5 iniezioni di immunoglobulina per via endovenosa ( IVIG ) hanno mostrato meno atrofia cerebrale dopo 1 anno, rispetto ai pazienti che avevano ricevuto placebo.Sono stati presentati … Leggi

Alte dosi di Biotina nella sclerosi multipla progressiva cronica

Nessun farmaco è stato trovato avere un impatto sulla sclerosi multipla progressiva ( SM ). La Biotina è una vitamina che agisce da coenzima per le carbossilasi coinvolte in fasi chiave del metabolismo energetico e la sintesi di acidi grassi. La … Leggi