Crea sito

Tumori Newsletter

ALERT Oncologia !

Top News /  Il ruolo dell’inibizione di EGFR nel carcinoma a cellule squamose localmente avanzato del testa-collo deve essere rivalutato

Chemioradioterapia con o senza Panitumumab in pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo resecato, localmente avanzato: studio CONCERT-1

Panitumumab ( Vectibix ) è un anticorpo monoclonale interamente umano che ha come bersaglio EGFR. È stata confrontata la chemioradioterapia più Panitumumab con la chemioradioterapia da sola in pazie …

Panitumumab più radioterapia rispetto a chemioradioterapia nei pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo, resecato, localmente avanzato: studio CONCERT-2

È stato confrontato Panitumumab ( Vectibix ), un anticorpo monoclonale interamente umano contro EGFR, più radioterapia, con la chemioradioterapia in pazienti con carcinoma a cellule squamose della tes …

Focus On: OncoImmunologia

Inibitori PD-1 / PD-L1: sicurezza ed efficacia nel carcinoma ovarico in fase avanzata

I risultati di due studi hanno mostrato che gli anticorpi monoclonali contro PD-1 e PD-L1 hanno mostrato segni incoraggianti di attività antitumorale nelle pazienti con tumore ovarico, avanzato, pretr …

Carcinoma polmonare

Afatinib versus chemioterapia a base di Cisplatino per adenocarcinoma polmonare positivo alla mutazione di EGFR: studi LUX-Lung 3 e LUX-Lung 6

Uno studio ha valutato l’effetto di Afatinib ( Giotrif ) sulla sopravvivenza globale dei pazienti con adenocarcinoma polmonare positivo alla mutazione EGFR attraverso l’analisi dei dati provenienti da …

Necitumumab più Pemetrexed e Cisplatino come terapia di prima linea per il carcinoma polmonare non-a-piccole cellule non-squamoso di stadio IV

Necitumumab è un anticorpo monoclonale immunoglobulina G1 anti-EGFR ricombinante umano di seconda generazione che inibisce competitivamente il legame con il ligando. Nello studio INSPIRE sono stati …

Terapia con Crizotinib per adenocarcinoma polmonare avanzato e riarrangiamento ROS1

Circa l’1% degli adenocarcinomi polmonari è guidato dal riarrangiamento oncogenico ROS1. Crizotinib ( Xalkori ) è un potente inibitore di entrambi i domini chinasici di ROS1 e ALK. In assenza di …

FDA ( Food and Drug Administration )

FDA: revisione prioritaria per Pembrolizumab nel tumore del polmone non-a-piccole cellule in fase avanzata

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha assegnato la designazione di revisione prioritaria per l’inibitore PD-1 Pembrolizumab ( Keytruda ) come trattamento per i pazienti con tumore del polmone non …

Xagena Corner: Cancer ImmunoTherapy

Pembrolizumab: anti-tumor activity demonstrated in 13 different tumor types. Focus on: small cell lung, esophageal and ovarian cancers

Findings investigating the use of Pembrolizumab ( Keytruda ), an anti-PD-1 therapy, in multiple, difficult-to-treat cancers, including advanced small cell lung cancer ( SCLC ), esophageal cancer and o …

Keytruda for the treatment of patients with unresectable or metastatic melanoma

Keytruda is indicated in the United States at a dose of 2 mg/kg administered as an intravenous infusion over 30 minutes every three weeks for the treatment of patients with unresectable or metastatic …

FarmaExplorer.it :: Il Motore di Ricerca sui Farmaci per i Medici

Carcinoma polmonare non-a-piccole cellule squamose, in fase avanzata e refrattario: attività e sicurezza di Nivolumab, un inibitore del checkpoint immunitario PD-1

I pazienti con carcinoma del polmone non-a-piccole cellule squamose, refrattario a più trattamenti, presentano esiti non-favorevoli. Ricercatori hanno valutato l’attività di Nivolumab ( Opdivo ), un anticorpo IgG4 inibitore del checkpoint … Leggi

Melanoma non-trattato in precedenza senza mutazione BRAF: Nivolumab associato a miglioramento della sopravvivenza globale e della sopravvivenza libera da progressione rispetto a Dacarbazina

Nivolumab ( Opdivo ) è risultato associato a più alti tassi di risposta obiettiva rispetto alla chemioterapia in uno studio di fase 3 su pazienti con melanoma metastatico refrattario a Ipilimumab ( Yervoy ). L’uso di Nivolumab in pazienti … Leggi

Blocco di PD-1 con Nivolumab nel linfoma di Hodgkin recidivato o refrattario

Studi preclinici suggeriscono che le cellule di Reed-Sternberg sfruttino la via di morte programmata 1 ( PD-1 ) per eludere il rilevamento da parte del sistema immunitario. Nel linfoma di Hodgkin classico, le alterazioni del cromosoma 9p24.1 … Leggi

Afatinib prolunga la sopravvivenza globale nel carcinoma del polmone non-a-piccole cellule con mutazione in EGFR

L’analisi combinata di due studi di fase 3 ha mostrato che i pazienti con carcinoma del polmone non-a-piccole cellule, in fase avanzata, con delezioni nell’esone 19 in EGFR, e che erano stati trattati con Afatinib ( Giotrif ), come prima linea, … Leggi

Inibitori PARP: Olaparib efficace contro il tumore delle ovaie non-associato a BRCA

Il carcinoma ovarico avanzato, con e senza mutazioni BRCA, ha risposto al trattamento con l’inibitore PARP ( poli-ADP-ribosio-polimerasi ) Olaparib, come hanno mostrato i dati provenienti da uno studio in aperto.Circa il 40% delle donne con … Leggi

Aritmologia Newsletter

ALERT Aritmologia !

Top News / ESC – Nuovi anticoagulanti orali

Europa: basso utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali nei pazienti con fibrillazione atriale

Secondo un rapporto della Società Europea di Cardiologia, l’uso dei nuovi anticoagulanti orali nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare è basso, in Europa.L’European Society of Cardiology …
FDA – Food and Drug Administration

Mini-Sentinel Project: l’FDA rivaluterà la sicurezza di Pradaxa nella fibrillazione atriale non-valvolare

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato l’intenzione di condurre una valutazione della sicurezza di Dabigatran etexilato ( Pradaxa ), rispetto a Warfarin ( Coumadin ), nel trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare.La valutazione rientra nel Progetto Mini-Sentinel.Dabigatran &egra […]
Farmacovigilanza

Eliquis, Pradaxa, Xarelto : nuovi anticoagulanti orali e fattori di rischio di sanguinamento

Eliquis ( Apixaban ), Pradaxa ( Dabigatran etexilato ) e Xarelto ( Rivaroxaban ) sono anticoagulanti orali che hanno recentemente ricevuto l’autorizzazione per indicazioni per le quali vengono usati d …
News Aritmie

Trattamento continuato con Warfarin versus Dabigatran periprocedurale per ridurre ictus ed embolia sistemica nei pazienti sottoposti ad ablazione transcatetere della fibrillazione atriale o del flutter atriale sinistro

L’ablazione mediante catetere a livello dell’atrio sinistro nei pazienti con fibrillazione atriale richiede anticoagulazione periprocedurale per ridurre al minimo le complicanze tromboemboliche. Alti …

Efficacia e sicurezza di Apixaban rispetto a Warfarin per la prevenzione di ictus nella fibrillazione atriale

Nello studio ARISTOTLE ( Apixaban for Reduction in Stroke and Other Thromboembolic Events in Atrial Fibrillation ), Apixaban ( Eliquis ) rispetto a Warfarin ( Coumadin ) ha ridotto ictus ed embolia si …

MediExplorer :: Il Primo Motore di Ricerca in Medicina

Attività sessuale nei pazienti con aritmie, pacemaker e defibrillatori cardioverter impiantabili: raccomandazioni

L’attività sessuale è ragionevolmente praticabile dai pazienti con fibrillazione atriale o flutter atriale e frequenza ventricolare ben controllata ( Classe IIa, livello di evidenza C ).L’attività sessuale è ragionevolmente praticabile dai … Leggi

Rischio di aritmie maligne nei pazienti inizialmente sintomatici con sindrome di Wolff-Parkinson-White

La quantità disponibile di dati dettagliati a lungo termine nei pazienti con sindrome di Wolff-Parkinson-White è limitata, e non sono disponibili studi prospettici elettrofisiologici rivolti ai fattori predittivi di aritmia maligna.Tra 8.575 … Leggi

La profilassi con Magnesio solfato per via endovenosa in aggiunta a beta-bloccanti non previene le aritmie atriali dopo intervento chirurgico coronarico o valvolare

Le aritmie atriali rappresentano un’importante causa di morbilità dopo chirurgia cardiaca.Gli sforzi per la prevenzione di queste aritmie post-chirurgiche non hanno portato a risultati ottimali; la somministrazione di beta-bloccanti … Leggi

Aritmie notturne negli uomini anziani con disturbi respiratori del sonno ostruttivi e centrali

I tassi di aritmie cardiache aumentano con l’età e potrebbero essere associati a morbilità clinicamente significativa.Ricercatori della Case Western Riserve University a Cleveland negli Stati Uniti, hanno studiato … Leggi

Le aritmie ante-parto aumentano il rischio di complicanze avverse fetali

Nelle donne con malattia cardiaca, le aritmie sostenute possono produrre un aumentato rischio alla madre e al feto. Ricercatori della Toronto University ( Canada ) hanno determinato l’incidenza di recidive di aritmie durante la gravidanza … Leggi